Il ruolo delle piattaforme polifunzionali nella gestione dei rifiuti | SatrindTech Srl

Efficienza e Innovazione: Il ruolo delle piattaforme polifunzionali nella gestione dei rifiuti in Italia

La mappatura delle piattaforme polifunzionali in Italia

Secondo il Rapporto Rifiuti Urbani Edizione 2022 di ISPRA, nel 2021 in Italia erano presenti 1.970 piattaforme polifunzionali di raccolta dei rifiuti. Queste piattaforme sono strutture attrezzate per la raccolta differenziata di rifiuti urbani e speciali, nonché per il recupero e il riciclaggio di materiali.

In termini di distribuzione geografica, le piattaforme polifunzionali sono presenti in tutte le regioni italiane, con una maggiore concentrazione nelle regioni del Nord e del Centro. Le regioni con il maggior numero di piattaforme polifunzionali sono la Lombardia (315), il Veneto (280) e la Toscana (250).

Tipologie e volume dei rifiuti gestiti

In termini di tipologia, le piattaforme polifunzionali possono essere classificate in base al tipo di rifiuti che raccolgono. Le più diffuse sono le piattaforme polifunzionali per la raccolta di rifiuti urbani, che rappresentano il 90% del totale. Le altre tipologie di piattaforme polifunzionali sono:

  • piattaforme per la raccolta di rifiuti speciali;
  • piattaforme per il recupero e il riciclaggio di materiali;
  • piattaforme per la gestione dei rifiuti pericolosi.

In termini di volume di rifiuti gestiti, le piattaforme polifunzionali hanno raccolto nel 2021 circa 12,5 milioni di tonnellate di rifiuti. Di questi, 11,2 milioni di tonnellate erano rifiuti urbani, mentre 1,3 milioni di tonnellate erano rifiuti speciali.

Le piattaforme polifunzionali svolgono un ruolo importante nella gestione dei rifiuti in Italia. Consentono di migliorare la raccolta differenziata, il recupero e il riciclaggio dei materiali, nonché la riduzione dello smaltimento in discarica.

Ecco alcune statistiche specifiche sulle piattaforme polifunzionali in Italia:

  • Nel 2021, il 90% delle famiglie italiane viveva in un comune dotato di almeno una piattaforma polifunzionale.
  • Il 70% dei rifiuti urbani raccolti nelle piattaforme polifunzionali sono stati avviati a recupero o riciclaggio.
  • Il 20% dei rifiuti urbani raccolti nelle piattaforme polifunzionali sono stati avviati allo smaltimento in discarica.

Le piattaforme polifunzionali sono una soluzione sempre più diffusa per la gestione dei rifiuti in Italia. Contribuiscono a migliorare la sostenibilità ambientale e a ridurre l’impatto dei rifiuti sull’ambiente.

Innovazione e sostenibilità: Il caso di una piattaforma lombarda

Una di queste piattaforme polifunzionali lombarde, ha recentemente ampliato la propria capacità di trattamento dei rifiuti industriali non pericolosi.

L’azienda ha installato due linee di trattamento, ciascuna composta da un trituratore bialbero da 220 CV con motorizzazione idraulica. Il materiale triturato viene raccolto in un cassone sottostante, che appoggia su una piattaforma dotata di celle di carico.

Le celle di carico pesano il materiale e inviano i dati al sistema di raccolta dati del cliente. Questo sistema, che rientra nell’ambito dell’Industria 4.0, consente di monitorare in tempo reale il processo di trattamento dei rifiuti.

È interessante il fatto che il cassone di scarico e la pesa appoggiano entrambi su un sistema di estrazione oleodinamico che espelle entrambi automaticamente in caso di incendio del materiale triturato,

Le nuove linee di trattamento consentono di trattare una vasta gamma di rifiuti industriali non pericolosi, e contribuiscono a migliorare la sostenibilità ambientale del cliente, consentendo all’azienda di ridurre il volume di rifiuti da smaltire in discarica.

Inoltre, le nuove linee di trattamento rafforzano la sua posizione come punto di riferimento affidabile per la media e grande industria nazionale e internazionale.

Il nostro team commerciale è a vostra disposizione per fornirvi ulteriori informazioni e presentarvi la nostra vasta gamma di trituratori industriali.

    Ricerca sul web (Google, Bing, ecc.)Dai social (LinkedIn, Facebook, ecc...)Direct IndustryPassa parolaGià cliente/conoscenteAltro


    Letto l'informativa sulla Privacy Policy in conformità al Regolamento UE 679/2016, acconsento al trattamento dei dati personali per le finalità e con le modalità specificatamente indicate nell'informativa stessa.

    No Comments

    Sorry, the comment form is closed at this time.