CDR (Combustibile-Derivato-Rifiuti)

E’ il così detto Combustibile Derivato Rifiuto ottenuto dalla frazione secca dell’RSU che, dopo un’accurata fase di selezione per rimuovere vetro, metalli e inerti, ha caratteristiche idonee per essere usato come combustibile alternativo per la produzione di energia. I materiali che lo compongono sono carta (<50%), plastica (<25%), tessili (<15%), organico (<15%), legno e altro (<5%).

Il suo utilizzo è prevalentemente in cementifici, acciaierie, centrali termoelettriche,

SatrindTech propone trituratori a due alberi per la riduzione volumetrica come macchine primarie e trituratori monoalbero, a tre e a quattro alberi per l’ottenimento di una pezzatura controllata.

MODELLI RACCOMANDATI

VIDEO

CDR (serie K 50 HP/T)
CDR (serie T 200 HP)
CDR (serie 2R 150 HP)
CDR (serie K 50 HP/T)

APPLICAZIONI

icon_1
ombra

PLASTICA E GOMMA

icon_2
ombra

PFU

icon_3
ombra

RAEE

icon_4
ombra

Cicli industriali e speciali

icon_5
ombra

RSU

Satrindtech
ombra

Scarti alimentari