ELT tyre industrial shredder | SatrindTech Srl

Trituratore industriale per pneumatici PFU

Soluzione con trituratore industriale per pneumatici PFU presso le Antille Francesi

 

Destinazione inconsueta, ma applicazione classica, per uno dei cavalli di battaglia della nostra produzione.

Secondo delle stime del World Business Council for Sustainable Development, lo smaltimento di pneumatici fuori uso (PFU), ovvero che non sono più adeguati a essere impiegati su veicoli di qualsiasi tipo, riguarda cifre impressionanti:

 

  • Ogni anno vengono generati 1 miliardo di pneumatici fuori uso
  • Attualmente in discarica, in tutto il mondo, sono stoccati circa 4 miliardi di pneumatici a fine

 

Lo smaltimento controllato di pneumatici fuori uso ha raggiunto ottimi livelli in Europa, Giappone e Stati Uniti (si stima un 85% di tasso di riciclo) anche grazie al contributo fondamentale della tecnologia dei trituratori industriali.

 

Antille Francesi: un angolo di Europa nei Caraibi

 

La location che fa da palcoscenico all’installazione del trituratore industriale per pneumatici PFU a 2 alberi che vi presentiamo in questo articolo è decisamente non convenzionale. Sul nostro pianeta si possono trovare dei veri e propri paradisi dove la natura sembra essere particolarmente benevole nei confronti degli esseri umani. È il caso delle isole delle Antille Francesi, territorio appartenente all’Unione Europea, ma localizzato nelle isole caraibiche. Fanno parte delle Antille Francesi quattro isole: Guadalupa, Martinica, Saint Martin e Saint Barthélemy.

Le località più belle, tuttavia, possono essere soggette a maggiori problematiche per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti. Specialmente per quanto riguarda le località insulari, sono da considerare tutta una serie di problematiche logistiche nella gestione dell’infrastruttura e dei servizi. In particolare, il ciclo della gestione dei rifiuti presenta ulteriore sfide poiché lo spazio è limitato e l’intero processo di stoccaggio e smaltimento deve essere accuratamente pianificato, in modo da non creare disagi estetici e rischi per l’ambiente.

 

Trituratore industriale per pneumatici PFU a due alberi K 10/50 da 50 CV di potenza

 

I dettagli dell’installazione per la soluzione di triturazione industriale presso il nostro cliente, un grosso gruppo industriale, sono i seguenti:

 

  • Corpo macchina composto da trituratore industriale per pneumatici PFU di media potenza K 10/50 da 37 kW (50 CV)
  • Fornitura di lame a 1 becco con spessore di 50 mm
  • motorizzazione idraulica nella configurazione di macchina completa: corpo macinante, telaio, tramoggia e quadro

Trituratore industriale per pneumatici PFU presso le Antille Francesi

Trattandosi di trattamento dei pneumatici, la tramoggia è dotata di un sistema di spruzzatori dell’acqua, per facilitare il processo di triturazione. Il telaio, inoltre, è sufficientemente alto da consentire lo scarico direttamente in un big bag sottostante in modo da semplificare le operazioni di raccolta e trasporto.

Le esigenze del cliente sono state accolte con la produzione di un’ampia documentazione tecnica di pre-sales e after-sales, rilasciata in doppia lingua inglese e francese.

L’avviamento del prodotto è stato svolto direttamente dagli specialisti dell’assistenza tecnica SatrindTech. Fieri di supportare i nostri clienti ovunque nel mondo, questa installazione personalizzata di triturazione per PFU dimostra la nostra capacità di raggiungere anche luoghi remoti: i trituratori SatrindTech non hanno confini.

 

Smaltimento e riciclo pneumatici fuori uso, perché è importante

 

Le pile di pneumatici dismessi e accatastati sono uno dei simboli dell’inquinamento ambientale. Grazie a una maggiore sensibilità ed a una regolamentazione più puntuale, il reinserimento di questa tipologia di materiali nei processi di smaltimento in un’ottica circolare dell’economia è oggi più che mai possibile. Non ci sono più scuse per accumulare pneumatici. La triturazione è uno dei modi più semplici per ovviare alle problematiche di smaltimento che questa tipologia di materiale comporta.

Alla fine della sua vita, un pneumatico diventa un PFU (Pneumatico Fuori Uso) e deve essere smaltito in modo che il suo impatto sull’ambiente venga minimizzato. Gli pneumatici possono essere riutilizzati in molteplici modalità. Dagli asfalti gommati al calcestruzzo alternativo, molti materiali per l’edilizia utilizzano come componente della loro miscela pneumatici opportunamente trattati tramite triturazione. Alcune applicazioni sono:

 

  • Arredo urbano come cordoli, rallentatori e delimitatori di corsie
  • Pavimentazioni per parchi giochi e aree campi sportivi
  • Isolamento acustico
  • Materiali leggeri da costruzione nelle opere di ingegneria civile

 

Per il loro elevato potenziale calorifero gli pneumatici fuori uso possono essere anche utilizzati come alternativa ai combustibili fossili tradizionali.

Il riciclo della gomma che compone ogni tipo di pneumatico inizia con la triturazione.

La riduzione volumetrica tramite triturazione è il primo passo per il riciclo dei pneumatici. I trituratori di SatrindTech sono tra i più richiesti per trattare questa tipologia di materiale con soluzioni di triturazione pensate per ogni esigenza, già sperimentate sul campo in ogni angolo del globo.

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.